#changeyourface

APPROFONDIAMO I TRATTAMENTI RI.GENERA

***Ri.Hydra&Ri.Energy***CI PENSIAMO NOI...

Ti vogliamo parlare di come i trattamenti Ri.Genera possano modificare l'aspetto del viso .
Questa rubrica si chiamerà changeyourface   e sarà suddiviso in tre diversi articoli.
Oggi vi diciamo come e cosa il trattamento Ri.Hydra va a cambiare.
Il trattamento Ri.Hydra incrementa l'idratazione sia superficiale che profonda.
Vediamo prima come si presenta una pelle secca e disidratata: la pelle è priva di luminosità ed opaca, la pelle sembra come "tirare" perché è soggetta a stiramenti molto forti e tutto ciò a cosa è dovuto?

Alla perdita di acqua negli strati più superficiali e alla carenza di lipidi che normalmente la proteggono dagli agenti aggressivi ambientali.

La soluzione Ri.Hydra di R.igenera :

•incrementa l'idratazione sia superficiale che profonda

•produce un'azione protettiva e idratante formando un film altamente idrofilo sullo strato corneo

•stimola l'attività metabolica cellulare indispensabile per una pelle sana e vitale e tutto ciò perché l'idratazione indotta è rapida ma soprattutto durevole nel tempo!!!!


Alcuni dei principi attivi che caratterizzano il trattamento Ri.Hydra :

OMEGAPLANCTON

Rappresenta un complesso lipidico estratto da una microalga, Phaeodactylum Tricornotum , coltivata in particolari condizioni climatiche. La sua importante funzionalità cosmetica è legata al contenuto in alcuni acidi grassi polinsaturi essenziali definiti OMEGA 3 ( acidi eicosapentanoico e docosaesanoicoEFA’s), i quali sono normalmente presenti nella pelle e sono di primaria importanza tanto nella formazione delle membrane biologiche, quanto nel contrastare la “perspiratio insensibilis” ( perdita d’acqua per evaporazione ).

Questi acidi grassi essenziali hanno dimostrato di possedere, inoltre,un’azione positiva nel trattamento di un arrossamento cutaneo derivante da esposizione solare, detergenti aggressivi, inquinamento, ecc.

Invecchiando, la capacità del nostro organismo di produrre gli acidi grassi omega3 diminuisce e, di conseguenza, il loro contenuto nella pelle diminuisce.

ACIDO IALURONICO

L’acido ialuronico, che chimicamente viene definito un glucosaminoglicano (GAG) asolforato, è il più importante tra i mucopolisaccaridi presenti nel derma e rappresenta una glicoproteina (zucchero + proteina).

Esso forma il gel costituente la sostanza fondamentale del derma dove sono immerse le fibre (collagene, elastina) e le cellule (fibroblasti).

L’acido ialuronico ha, infatti, un’elevatissima capacità di trattenere l’acqua : 1 molecola ne trattiene 100.

E’ dimostrato che l’invecchiamento produce una riduzione della quota di acido ialuronico nel derma, il quale modifica anche la sua. La conseguenza di questo processo è una diminuzione della riserva di acqua nei tessuti cutanei, un avvizzimento ed una perdita di turgore della superficie cutanea e la comparsa di rughe.

L’applicazione topica di piccole quantità di acido ialuronico o dei suoi sali sulla cute produce importanti benefici: incrementa il turgore e l’idratazione dello strato corneo formando sulla sua superficie un film altamente idrofilo .

In passato, per l’utilizzo cosmetico esso veniva estratto dalle creste di gallo . Attualmente si ottiene, invece, dalla fermentazione di un selezionato ceppo batterico di streptococchi (biotecnologie).

Funzioni cosmetiche dell’Acido Ialuronico :

  • Sulla superficie epidermica forma una pellicola altamente idrofila incrementando il turgore e l’idratazione dello strato corneo.

COLLAGENE NATIVO

Rappresenta una proteina ricavata dal tessuto connettivo dei giovani bovini e tuttora costituisce il fattore idratante più efficace.

Nel derma è il principale componente strutturale fibroso, di natura proteica, sintetizzato dai fibroblasti. Le fibre di collagene, immerse nel gel amorfo della “sostanza fondamentale” svolgono una funzione di sostegno e ammortizzazione.

Il collagene nativo o solubile si trasforma progressivamente, nel derma, con il passare del tempo in collagene insolubile , meno elastico e molto meno idratato rispetto alla molecola originale. E’ da questa condizioneche deriva l’avvizzimento cutaneo.

Applicato sulla superficie cutanea il collagene nativo non ha praticamente proprietà penetrative, dato che rappresenta una macromolecola, ma costituisce un importantissimo mezzo fisiologico per mantenere l’idratazione ottimale ed aumentare il turgore nello strato corneo, in modo da attenuare le rughe più superficiali.

Funzioni cosmetiche del collagene :

  • Sulla superficie epidermica forma una pellicola altamente idrofila incrementando il turgore e l’idratazione dello strato corneo.
  • Produce un rigonfiamento delle cellule cornee, attenuando le rughe più superficiali.
  • Migliora le caratteristiche estetiche cutanee: la pelle appare più luminosa, elastica, compatta e distesa.

Ri.Energy

IL PROBLEMA:IL RICAMBIO CELLULARE NELLA PELLE

Le continue rigenerazioni dell’epidermide avvengono, per la formazione di nuovi peli e pigmenti piliferi. La vitalità ridotta e l’invecchiamento prematuro o apopotsi delle cellule staminali sono le cause principali dell’invecchiamento dei tessuti. Man mano che invecchia, la pelle diventa meno elastica, meno compatta, peggio nutrita a causa della degenerazione a cui il tessuto va incontro.

Nell’epidermide:

  • L’epidermide si assottiglia.
  • Lo strato corneo aumenta di spessore , diminuisce l’adesione tra i corneociti ed aumenta di conseguenza la desquamazione e la disidratazione.
  • Lo strato germinativo dell’epidermide rallenta la produzione di nuove cellule germinative epidermiche, che diventeranno cheratinociti e poi corneociti.
  • Il tempo di ricambio cellulare (turn-over epidermico) diventa più lungo.
  • La zona di confine tra epidermide e derma si appiattisce.


Nel derma:

  • Le fibre elastiche si allentano (l’elastina modifica la propria struttura)
  • Aumenta la quota di collagene insolubile, meno elastico e meno idratato rispetto al collagene nativo
  • I glucosaminoglicaniasolforati (acido ialuronico ) della sostanza fondamentale vengono parzialmente sostituiti da glucosaminoglicani solforati, che legano meno acqua, a scapito del turgore e della freschezza cutanei.
  • I vasi sanguigni, a loro volta, si alterano : ne diminuisce il numero e se ne irrigidiscono le pareti. Le cellule del derma sono quindi meno nutrite, meno ossigenate e tendono a ristagnare le tossine metaboliche da esse prodotte.
  • I fibroblasti (cellule che producono fibre proteiche ) riducono la loro attività metabolica e producono fibre di cattiva qualità.

Il risultato di queste modificazioni determina la formazione di un tessuto connettivo poco elastico, scarsamente sostenuto e che lega sempre meno acqua : la pelle perde, di conseguenza, quel turgore, quella freschezza e quella compattezza tipici dell’età giovanile.

Nell’ipoderma :

La riserva di grasso sottocutaneo si riduce.

La pelle alla vista ed al tatto ?  In presenza di un invecchiamento, sia fisiologico, sia precoce, e di un

intossicazione del derma le manifestazioni su viso e collo sono:

1) disidratazione e alipia ( alterazione del mantello idro-lipidico epicutaneo per mancanza di acqua e sebo)

2) desquamazione della superficie epidermica

3) perdita del tono, della compattezza e dell’alasticità cutanei

4) rughe .

5) borse sub-oculari

6) doppio mento

7) “anelli di venere ” al collo

8)  macchie pigmentarie

9)  aumento della permeabilità dei capillari con conseguente fragilità

10) colorito grigiastro

CAUSE

Di origine interna :

predisposizione familiare ( patrimonio genetico ereditato)

  • dimagrimenti rapidi
  • stress
  • insufficiente apporto di oligoelementi, vitamine e fattori antiossidanti con l’alimentazione
  • assunzione di farmaci
  • patologie degenerative che interessano i tessuti Di origine esterna
  • eccessiva esposizione ai raggi solari
  • stress ambientale
  • uso di detergenti aggressivi e cosmetici inadeguati
  • abuso di sigarette  e droghe


 
 
 
 
 


LA SOLUZIONE Ri.Energy

Quale metodica Ri.Genera tratta i problemi cutanei legati alla rigenerazione cellulare?

Ri.Energy  deriva da un studio approfondito delle interazioni fra cute e cosmetico e dall’applicazione dei criteri appartenenti alla cosmetologia più avanzata.

Si basa sull’impiego di trattamenti professionali e prodotti per l’autocura domiciliare che sono stati sviluppati con l’obiettivo della massima efficacia senza trascurare il comfort sensoriale.

Quali funzioni svolge il trattamento Ri.Energy ?

Azione Purificatrice: i peptidi e l’acido glicolico presente nel mucopolisaccaride prevengono l’accumularsi di impurità o se questa è già presente riescono a liberarla. I peptidi proteggono la pelle dallo stress ambientale e sono efficaci nella prevenzione di infezioni in quanto agiscono come una barriera ;

Azione Nutritiva: la presenza di elastina e collagene rende i tessuti più elastici e più tonici, e le rughe diventano meno visibili ;

Azione Rigenerante: l’allantoina, va a stimolare la produzione di elastina e fibre di collagene, che permettono di attenuare le rughe e le cicatrici di varia natura. L'allantoina è anche un antiossidante che aiuta a combattere i radicali liberi;

Azione Esfoliante: l’acido glicolico da luogo ad un’esfoliazione dello strato più superficiale della pelle, riuscendo a ridurre le macchie cutanee. Inoltre contrasta i radicali liberi e stimola la produzione del collagene.

Le VITAMINE presenti nella bava di lumaca sono :

Vitamina A: aiuta il mantenimento delle condizioni delle membrane cellulari.

Vitamina C :   stimola la sintesi del collagene e aiuta a prevenire la distruzione del collagene e agisce come antiossidante e protettrice delle cellule.

Vitamina E: è un antiossidante che riduce le infiammazioni e la perdita di umidità

A quale livello cutaneo agisce il trattamento Ri.Energy ?

  • sulla superficie epidermica creando una pellicola altamente idratante e ricostruendo il film idro-lipidico;
  • sull’epidermide migliorandone il tono e la compattezza;
  • sul sistema immunitario dell’epidermide ;
  • strato germinativo dell’epidermide stimolando il turn-over cellulare;
    • microcircolazione del derma stimolandoun maggior afflusso di sangue e quindi migliorando il metabolismo dei fibroblasti.

    Quali sostanze funzionali caratterizzano la Metodica Ri.Energy ?

    La bava della lumaca

    Detta scientificamente Helix Aspersa è un mucopolisaccaride e svolge un azione esfoliante, idratante,nutriente e rigeneratrice. L’azione delicatamente esfloliante del muco di lumaca e’ dovuta alla naturale presenza di acido glicolico ed acido lattico. L’ eliminazione delle cellule morte dalla superficie della pelle permette poi alle sostanze funzionali contenute nel prodotto di penetrare in profondità. Collagene ed elastina rafforzano la cute donando compattezza ed elasticità alla pelle e sopperendo ad eventuali carenze. Inoltre allantoina, vitamine e proteine hanno una funzione ugualmente importante. Essi infatti, incentivano e stimolano la produzione di cellule cicatriziali, di cellule di elastina e di collagene aiutando la pelle nel suo naturale processo di rigenerazione e riparazionedei tessuti danneggiati (come cicatrici, rughe, segni dell’acne, e smagliature).

    Allantoina

    Sostanza attiva contenuta nella Consolida, erba perenne con foglie lanceolate e fiori bianchi o violacei pendenti, tipica dell’Europa e dell’Asia occidentale. Si tratta di una sostanza funzionale dal potere disinfettante, riepitelizzante, cheratoplastico, dermoprotettivo, vulnerario e lenitivo utilizzata nella preparazione di creme, latti, lozioni, maschere, dentifrici, doposole e prodotti tricologici. Essa, infatti, favorisce la rimarginazione delle ferite e il risanamento delle impurità della pelle, conferendo all’epidermide luminosità e levigatezza.

    Malus domestica fruit cell culture (cellule staminali da mela)

    Le cellule staminali sono le cellule più importanti nella pelle. Sono fonte per le continue rigenerazioni dell’epidermide, per la formazione di nuovi peli e pigmenti piliferi. La vitalità ridotta e l’invecchiamento prematuro o apopotsi delle cellule staminali sono le cause principali dell’invecchiamento dei tessuti. I risultati di uno studio clinico su soggetti volontari hanno dimostrato che un estratto di cellule staminali della pianta Uttwiler Spätlauber influenza positivamente la vitalità e la resistenza nei confronti di senescenza ed apopotosi di cellule staminali umane, in quanto interagiscono con le loro omologhe del derma per creare nuovi composti in particolare collagene ed elastina. Le staminali di mela servono quindi come anti aging per l’epidermide, come antirughe, con effetto visibilissimo ed apprezzabile, proteggono le cellule della pelle, ne preservano la vitalità ritardandone l’invecchiamento

    Vitamina C

    La vitamina C o acido ascorbico, è un composto idrosolubile che svolge un gran numero di attività biologiche ben definite e pertanto il suo utilizzo a livello cosmetico, oltre che in campo farmaceutico, sta subendo un forte incremento.

    Essa viene sfruttata in particolare per:

    1. l’attività anti-radicali liberi . E’ in grado di funzionare da “scavenger” (spazzino) di numerose speciedi radicali liberi dell’ossigeno, prevenendo nella pelle l’insorgenza dei tipici inestetismi conseguenti all’invecchiamento sia fisiologico, che indotto da radiazioni UV.
    2. l’attivazione della sintesi di collagene. Migliora l’elasticità ed il turgore della cute.
    3. l’azione schiarente. Previene ed attenua gli inestetismi correlatialle macchie pigmentarie tipiche di una pelle invecchiata.

     Vitamina E

    Dal punto di vista chimico è un alcool e viene denominato tocoferolo.

    La sua funzione più importante consiste nel proteggere i tessuti dal danno provocato dai radicali liberi. La vit.E si rivela quindi un utile anti- radicali liberi e di conseguenza un importante fattore di prevenzione, a livello cutaneo,di quegli inestetismi conseguenti all’invecchiamento superficiale dell’epidermide.

    Vitamina A o Retinolo

    In natura si trova come retinolo, la forma alcoolica della vit.A. A livello cosmetico viene impiegata, però, in forma di estere del retinolo, il retinil palmitato, composto molto più stabile rispetto al retinolo.

    La vit.A influenza positivamente l’equilibrio della pelle poiché :

    - stimola il rinnovamento dell’epidermide

    - regola il processo di cheratinizzazione .

     

    Questi sono solo alcuni dei principi attivi presenti all'interno dei trattamenti Ri.Hydra e Ri.Energy.

    Per saperne di più compila il modulo sottostante e verrai ricontattato da uno dei nostri consulenti

     

    © Copyright 2012-2017 Euderme Wellness