THALASSOBODY

Gambe gonfie ed affaticate

E’ dimostrato che l’aumento di peso determina notevoli modificazioni sul circolo veno-linfatico con fenomeni di stasi, legati alla compressione del distretto venoso profondo e superficiale degli arti inferiori e della struttura microvasale cutanea e sottocutanea (piccoli vasi capillari) di ogni distretto. Il problema è aggravato, inoltre, dal fatto che il soggetto in sovrappeso conduce generalmente una vita sedentaria e, nei casi più gravi, presenta delle alterazioni osteo-articolari, spesso legate anche queste al peso. Tutto ciò rende difficoltoso il deflusso di sangue venoso e di linfa, nel loro viaggio dagli arti inferiori al cuore, attraverso l’attività della pompa plantare (pianta del piede) e delle pompe articolari, localizzate nella regione tibiotarsica, nel ginocchio e nell’anca. Questo fenomeno viene definito stasi o insufficienza venosa e si manifesta con i seguenti sintomi:

 edema malleolare;

parestesie (formicolii con perdita di sensibilità)

senso di pesantezza agli arti inferiori

crampi

teleangectasie (capillari dilatati)

varici

chiazze violacee, evidenti soprattutto nella zona della gamba compresa tra il ginocchio e la caviglia.

L’abnorme flaccidità cutanea è invece una caratteristica che contraddistingue uno stadio avanzato della cellulite fibrosa (da alcuni autori questa forma di cellulite viene proprio definita “cellulite molle”) e si tratta di un tessuto che ruota sotto le dita e si modifica dalla posizione in piedi a sdraiata. La flaccidità cutanea la troviamo in soggetti con muscolatura ipotrofica ed abbondanti smagliature cutanee; interessa prevalentemente le cosce, ma colpisce anche, in maniera generalizzata, tutto il corpo di soggetti che si sono sottoposti a dimagrimento mal condotto o troppo rapido, ad un abuso di diuretici, dopo interventi di medicina estetica o trattamenti massoterapici inadeguati. 

A livello istologico, la perdita dell’elasticità cutanea è determinata da una diminuzione dei glucosaminoglicani (acido ialuronico) e dalla degenerazione delle fibre di collagene ed elastina, fenomeni questi che avvengono inevitabilmente nel derma con l’avanzare dell’età.

La soluzione

Grazie alle metodiche integrate studiate e formulate dalle nostre beauty consultant e faramciste con fanghi e alghe marini si possono dare risultati evidenti ed immediati  in quanto i principi attivi contenuti all'interno della linea THALASSOBODY

* Prevengono i gonfiori cutanei;

* Riattivano la microcircolazione;

* Combattono  l’inestetico aspetto a “buccia d’arancia”;

* Producono un modesto effetto riscaldante che produce una marcata stimolazione cutanea.

* Hanno un'azione dermostimolante;

* Azione revitalizzante;

* Azione rassodante.


It's demonstrated that weight gain leads to significant changes on the veno-lymphatic stasis with, related to compression of the deep and superficial venous district of the lower limbs and skin structure and subcutaneous microvascular (small capillaries) of each district. The problem is exacerbated, moreover, by the fact that in the most serious cases, the subject overweight generally leads a sedentary life and,, presents the osteo-articular alterations, often related to weight these. All this makes it difficult to venous blood flow and lymph, on their journey from the lower extremities to the heart, through the activity of the plantar pump (of the foot) and joint pumps, localized in the ankle region, in the knee and in the hip . This phenomenon is called stasis or venous insufficiency and is manifested by the following symptoms:


ankle edema;

paresthesias (tingling with loss of sensation)

heaviness in the legs

cramps

telangiectasias (dilated capillaries)

varicose vein

purplish spots, especially noticeable in the area of the leg between the knee and the ankle.

The abnormal skin flaccidity is instead a feature that distinguishes an advanced stage of the fibrous cellulite (by some authors this form of cellulite is precisely defined "soft cellulite") and it is a fabric that rotates under the fingers and is changed from the position feet lying. The skin flabbiness is found in patients with hypertrophic muscles and abundant stretch marks; affects mainly the thighs, but also affects, in a generalized way, the whole body of people who have undergone weight loss badly led or too quick, to an abuse of diuretics, after interventions of aesthetic medicine or massage therapy treatments inadequate.

At the histological level, the loss of skin elasticity is determined by a decrease of glycosaminoglycans (hyaluronic acid) and by the degeneration of collagen and elastin fibers, these phenomena that occur in the dermis inevitably with advancing age.


The solution

With integrated methods studied and formulated by our beauty consultants and faramciste with sea mud and algae can give clear and immediate results as the active ingredients contained within the line THALASSOBODY

* Prevents cutaneous swelling;

* Reactivate the microcirculation;

* They fight the unsightly appearance to "orange peel";

* Produce a modest warming effect that produces a marked cutaneous stimulation.

* They dermostimolante action;

* Revitalizing action;

* Firming action.